VISITA POSTURALE

La visita posturale è un esame che ha lo scopo di verificare l’esistenza di problemi legati al sistema posturale e cioè che regola il rapporto tra il nostro corpo e il mondo che lo circonda.
Il sistema posturale è composto dall’interazione di vari sistemi: visivo, podalico, vestibolare, stomatognatico e muscolo scheletrico.

In genere si dispone l’esecuzione di una visita posturale quando si è in presenza di dolori di cui non si riesce a identificare l’origine. Un’esigenza che può essere originata da un trauma: la visita di posturologia consente di verificare quali siano state le reazioni del corpo al trauma stesso. La visita di posturologia può essere disposta per verificare i risultati di terapie legate a specifiche patologie, come ad esempio l’ernia del disco, o a livello di medicina legale, nei casi ad esempio di colpi di frusta subiti nel corso di incidenti. Infine la visita posturale viene svolta su atleti che vogliono migliorare il proprio gesto atletico o su atleti che hanno subito strappi o infortuni e vogliono verificare se la cattiva performance o il problema muscolare sia di origine posturale.

Dopo l’esecuzione dell’esame con pedana stabilometrica, la visita posturale prevede l’analisi clinica di vari aspetti legati alla postura. In particolare, l’attenzione è posta sull’assetto posturale in generale, sulle modalità di appoggio a terra dei piedi, sul tono dei muscoli, sulla convergenza degli occhi, sul parallelismo degli assi visivi e su aspetti legati alla salute e all’assetto della mandibola e delle arcate dentali.